Consapevolmente intelligenti: un’indagine esplorativa sull’uso dei social network nella scuola primaria

Giuseppa Cappuccio, Francesca Pedone

Abstract


Abstract Social Networks are a noteworthy opportunity to build a more caring and responsible society, a practice that is assimilated by learning to use the Web in a conscious way. The media competence takes the form of expertise both to active participation to the Web and to society. The focus is on the need to acquire the know-how to exploit the media, with particular reference to social networks, in a clever way so as to make them intelligent instruments. From an educational point of view, Social Networks offer a different potential because they are able to support the functions of socialization, of sharing and of coordination; to encourage dialogue, promote resources sharing and improve the development of communication skills; to support learning by facilitating peer support in the performance of tasks. The main critical issues arise from the contrast between the patterns of use of social networks in formal educational settings and their use within the informal educational settings. As to the relationship between social networks and the teaching/learning processes, on the one hand, there is an urgent need to use them to increase intelligence as well as to find the most effective solutions to complex problems; on the other hand, it is necessary to learn how to do so consciously, critically, with respect and responsibility. The present work documents an exploratory survey on the critical and conscious use of Social Networks at school. The survey carried out during the scholastic year 2016-2017, involved 2239 pupils, 100 teachers and 50 Head Teachers of 50 Sicily Primary schools. The research aimed to explore whether and how students actually use social networks; it explored on how future teachers and educators can guide the young towards a conscious and critical use of Social Networks. The tools used for the study are a questionnaire specially constructed and a semi-structured interview. The results reveal new avenues of research and interesting application areas.

 

Riassunto I Social Network sono una preziosa occasione per costruire una società più attenta e responsabile, una pratica che si assimila imparando a utilizzare il Web in maniera consapevole. La competenza digitale si configura come competenza alla partecipazione attiva alla Rete e alla società. L’attenzione è posta sulla necessità di acquisire un know-how per sfruttare i media, con particolare riferimento ai Social Network, in modo intelligente così da farli diventare strumenti intelligenti. Dal punto di vista educativo i Social Network offrono diverse potenzialità in quanto: sono in grado di supportare le funzioni di socializzazione, condivisione e coordinamento; di incoraggiare il dialogo, promuovere la condivisione di risorse e migliorare lo sviluppo di capacità comunicative; di sostenere l’apprendimento facilitando il supporto tra pari nello svolgimento dei compiti. Le criticità maggiori derivano dal contrasto tra i modelli d’impiego dei Social Network aperti nei contesti educativi formali e le pratiche d’uso degli alunni in ambito informale. Sul tema del rapporto tra i Social Network e i processi di insegnamento/appren­dimento, se da una parte si rileva l’urgenza di utilizzarli per potenziare l’intelligenza, per trovare le risposte più efficaci a problemi complessi, dall’altra parte è necessario che si impari a farlo con consapevolezza, con senso critico, con rispetto e responsabilità. Il lavoro documenta un’indagine esplorativa sull’utilizzo critico e consapevole dei Social Network nella scuola primaria. L’indagine, che si è svolta nel corrente anno scolastico, ha coinvolto 2399 alunni, 100 insegnanti e 50 dirigenti di 50 scuole primarie della Sicilia occidentale. La ricerca ha inteso esplorare, da una parte, se e in che modo gli alunni di classe quarta e quinta primaria utilizzano i Social Network; dall’altra parte, in che modo insegnanti e dirigenti possono orientare i bambini all’uso consapevole e critico dei social. Gli strumenti utilizzati per lo studio sono: il questionario ICRTDIG (Digital Critical Thinking and Intelligence), appositamente costruito e validato per gli alunni, e un’intervista semi-strutturata per gli insegnanti e i dirigenti. I risultati lasciano intravvedere piste di ricerca e ambiti applicativi interessanti.

 

Keywords – social networks, social media, primary school, digital competences, literacy

 

Parole chiave – social network, social media, scuola primaria, competenza digitale, literacy

 


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.15160/2038-1034/1426

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.