Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://annali.unife.it/adfd <p><strong>La Rivista “Annali online della Didattica e della Formazione Docente” è classificata dall'ANVUR<br /></strong><strong>- come Rivista di Fascia A per i settori concorsuali 11/D1 (Pedagogia e Storia della Pedagogia) e 11/D2 (Didattica, Pedagogia Speciale e Ricerca educativa) (dal 2014)<br /></strong><strong>- come Rivista Scientifica per l'Area 12 (Area 12 - Scienze giuridiche) (dal 2019)</strong></p> <p>Illustrazione di copertina di Anna Forlati (Manifesto della XXIX edizione del Festival "I teatri del mondo")</p> it-IT elena.marescotti@unife.it (Prof.ssa Elena Marescotti) elena.marescotti@unife.it (Prof.ssa Elena Marescotti) Tue, 19 Dec 2023 16:36:19 +0000 OJS 3.3.0.13 http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss 60 Referees 2023 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2782 La Redazione Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2782 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Editoriale https://annali.unife.it/adfd/article/view/2749 Elena Marescotti Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2749 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Indice https://annali.unife.it/adfd/article/view/2750 La Redazione Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2750 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 La lezione con storytelling digitale: per una narratività relazionale ed inclusiva attraverso la Rete https://annali.unife.it/adfd/article/view/2751 <p><em> </em><strong>Riassunto</strong> – <em>L’articolo indaga le condizioni epistemiche di una lezione digitale innovativa e inclusiva. A partire dal contenitore scolastico inteso come luogo di narratività e di relazione con l’altro da sé, sempre diverso e sempre nuovo, l’autrice si sofferma sulla pratica didattica del digital storytelling come pratica aperta e inclusiva per antonomasia, sulla falsa riga del circolo ermeneutico. È chiaro che il digital storytelling, soprattutto se dovesse entrare nella formazione continua degli insegnanti, si pone come luogo ermeneutico ed epistemico dove realizzare singoli frames di inclusività e di accoglienza reciproca.</em></p> <p><em> </em></p> Angela Arsena Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2751 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Metodologie per l’orientamento consapevole tra innovazione didattica e riflessività professionale: percorsi di formazione per docenti di scuola secondaria https://annali.unife.it/adfd/article/view/2752 <p><strong>Riassunto</strong> <em>– </em><em>Le aule scolastiche rappresentano un ambiente di apprendimento privilegiato non soltanto per l’acquisizione di conoscenze disciplinari, bensì anche per il potenziamento negli studenti di skills di tipo trasversale, competenze personali e sociali indispensabili per la costruzione di identità “sane”, mature e consapevoli in grado di perseguire intenzionalmente il personale proposito di vita e proiettarsi con maggiore efficacia nel futuro. Gli insegnanti della scuola secondaria, nella veste di attivatori e facilitatori di riflessioni, interazioni e decisioni, sono chiamati a ricoprire un ruolo centrale di supporto e accompagnamento degli studenti in un processo generativo e trasformativo finalizzato a promuovere maggiore autoconsapevolezza, una pianificazione efficace dei propri obiettivi e lo sviluppo di competenze emotive e trasversali. </em></p> Miriam Bassi, Severo Cardone Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2752 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Learning paths of students with migratory background: early school leaving and future selves https://annali.unife.it/adfd/article/view/2758 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>Gli studenti con background migratorio rappresentano una fascia di popolazione scolastica in costante crescita nelle scuole italiane e che al contempo evidenzia degli aspetti di particolare vulnerabilità. Le difficoltà incontrate da questi giovani possono essere attribuibili ad insieme di fattori che pongono questi ragazzi spesso in situazioni di rischio di fallimento scolastico. Uno dei fattori che risulta correlato con i risultati scolastici e con la dispersione è rappresentato dal concetto di sé futuro. I possibili sé costituiscono la rappresentazione che le persone creano di sè stessi nel futuro, incarnano quindi le aspettative e gli obiettivi personali che si desidera. I possibili sé sono costruiti socialmente e possono essere modificati dai contesti sociali e dalle opportunità incontrate. Partendo da queste premesse, lo studio si pone l’obiettivo di indagare alcuni fattori che possono influire sul percorso scolastico dei ragazzi con storia migratoria attraverso un’indagine esplorativa a cui hanno partecipato studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.</em></p> Caterina Bembich Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2758 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 A new model for community care: the role of the teacher and of the socio-pedagogical educator in networking https://annali.unife.it/adfd/article/view/2756 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>Oggi appare estremamente importante riferirsi e valorizzare il lavoro sociale educativo come elemento efficace di possibile rinascita e rieducazione in una società che sembra aver completamente perso le coordinate del vivere umano. </em><em>La logica dell’aiuto educativo si pone quindi la finalità di sostenere il processo di costruzione del benessere dello studente-persona attraverso una prospettiva fenomenologico-costruttivista tesa a definire un welfare generativo che superi anche l’attuale crisi comunicazionale e metta in relazione i diversi sistemi con cui la persona si rapporta, che la modificano e che essa stessa modifica. Anche la scuola deve consapevolizzare l’importanza di operare sul piano educativo e formativo mediante un approccio di rete di tipo socio-relazionale e per l’edificazione responsabile della comunità educante e lo sviluppo del progetto personale di vita autentica. Appare necessario, di conseguenza, pensare in termini di progetti educativi e formativi non più come erogazione di singole prestazioni da parte di singoli esperti, ma come attivazione di percorsi relazionali di reciprocità con soluzione condivisa dei problemi. Rispetto a tale scenario, si intende analizzare, in particolare, come l’apporto dell’educatore socio-pedagogico si riveli fondamentale per attivare una “cura reticolare” in una educazione scolastica “allargata”,</em> <em>aprendo anche a possibilità di dialogo rispetto al modo di sviluppare tale approccio relazionale di rete in contesti educativo-scolastici internazionali.</em></p> Mirca Benetton Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2756 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Il contrasto alla dispersione scolastica per il successo educativo e formativo: il progetto “Ricomincio da tre” https://annali.unife.it/adfd/article/view/2759 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>L’articolo affronta il fenomeno della dispersione scolastica per cui una fascia sempre più ampia di giovani principalmente minorenni, abbandonano il percorso di istruzione scolastica o formazione professionale senza concludere gli studi secondari superiori. Vengono presentate le Scuole della Seconda Opportunità, come best practices di contrasto al fenomeno, assegnando particolare rilievo al progetto sperimentale Ricomincio da Tre, che, a partire dall’anno scolastico 2016-2017, prevede un percorso educativo di accompagnamento fortemente personalizzato. Integrando in rete le realtà scolastiche, extrascolastiche e il territorio e grazie alla sperimentazione di nuovi modelli di didattica, si creano condizioni facilitanti per il reinserimento scolastico o l’orientamento professionale e la realizzazione degli Early School Leavers, con l'obiettivo di favorirne la realizzazione personale e lavorativa oltre che lo sviluppo di competenze e l'esercizio dei diritti di cittadinanza. </em></p> Chiara Biasin, Francesca Boscaini Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2759 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Promuovere lo scambio tra pari in coppia nel contesto dello 0-6. Analisi di un esempio di dispositivo formativo mediato dall’uso del video https://annali.unife.it/adfd/article/view/2760 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>L’articolo, a partire dai risultati emersi da alcune esperienze di ricerca e da progetti pilota di scambio cross culturale nella formazione di base, presenta e discute le potenzialità di uno strumento di formazione centrato sullo scambio tra pari in coppia: un dispositivo riflessivo che attiva processi di rivisitazione critica delle pratiche educative e di innovazione bottom up combinando il potenziale del video-feedback con suggerimenti provenienti dall’intervista di esplicitazione e strategie di peer-tutoring. Come attivare processi di formazione conciliando qualità e sostenibilità? L’obiettivo dell’articolo è aprire una riflessione sulla necessità di mettere a punto strumenti snelli e sostenibili, che sappiano attivare le risorse dello scambio tra pari, diversificare e ampliare il ventaglio delle situazioni formative prevedendo anche momenti di attivazione individuale e processi di scambio tra colleghi e tra servizi. La questione interroga anche le modalità di intervento del coordinatore e del formatore che sollecitano, guidano e monitorano questi processi.</em></p> Piera Braga Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2760 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Da spazio a luogo: l’educazione come politica urbana https://annali.unife.it/adfd/article/view/2761 <p><strong>Riassunto </strong>– <em>L’articolo affronta il tema della costruzione di un ecosistema educativo diffuso e sostenibile a partire dalle cosiddette “piazze scolastiche”, ovvero degli spazi antistanti le scuole capaci - attraverso una chiara intenzionalità educativa - di connettere scuola, comunità sociale, territorio e agenzie territoriali, favorendo altresì la co-generazione di patti educativi comunitari. In tale prospettiva, la città e i suoi spazi diventano “aule didattiche diffuse” capaci di promuovere coesione sociale, scambio tra generazioni e innovazione didattica attraverso un continuum tra progettazione urbana, architettonica e pedagogica, tra educazione formale e territorio come spazio educativo informale. Costituire un sistema educativo diffuso significa, in sintesi, generare ambienti di apprendimento sostenibili in continuità tra scuola e contesto urbano in una logica osmotica e connettiva.</em></p> Gina Chianese Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2761 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Il corpo sportivo come contenuto critico-riflessivo per la formazione degli insegnanti di educazione fisica https://annali.unife.it/adfd/article/view/2762 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>L’articolo sottolinea l’urgente necessità di riformare la formazione degli insegnanti di educazione fisica per affrontare le complesse intersezioni tra sport, cultura e identità. Lo sport è stato a lungo un veicolo per la trasmissione di ideologie capitalistiche e neoliberiste, che hanno un impatto significativo sulla società contemporanea e sul modo in cui percepiamo il “corpo sportivo”. Questo corpo è influenzato da una serie di ideologie, che vanno dal dominio maschile sul femminile, agli stereotipi etnici e di genere, all’eugenismo, alla commercializzazione e alla colonizzazione culturale. La formazione attuale degli insegnanti di educazione fisica spesso trascura un’analisi critica di questi temi, confluendo in un approccio pedagogico che impone identità “forti” piuttosto che celebrare la diversità. L’articolo sostiene che è fondamentale incorporare una comprensione profonda dell’apparato ideologico e pedagogico che governa la costruzione socioculturale del corpo sportivo nella formazione degli insegnanti. In conclusione, l’articolo propone principi pedagogici chiave per sviluppare un curricolo di formazione più critico ed emancipativo, suggerendo anche, a titolo di esempio, alcune attività critico-riflessive per gli insegnanti di educazione fisica. </em></p> Lorenzo Cioni, Emanuele Isidori, Angela Magnanini, Claudia Maulini Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2762 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Sopravvivenze degli stereotipi razziali nei sussidi parascolastici nel secondo dopoguerra: l’enciclopedia “Vita Meravigliosa” (1953) https://annali.unife.it/adfd/article/view/2763 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>Nel contributo l’intento dell’autore è verificare la sopravvivenza del termine “razza” nei sussidi parascolastici che si affiancavano ai manuali disciplinari nel secondo dopoguerra. Oggetto di indagine sarà costituito dall’enciclopedia “Vita Meravigliosa”, pubblicata a Milano a partire dal 1953 sotto la direzione di Renzi Roberto, Gino Conte e Carlo Porta, e ristampata più volte negli anni successivi. Questi supporti all’apprendimento delle discipline scolastiche si rivelarono utili a diffondere stereotipi relativi all’alterità razziale, fornendo in questo modo un contributo determinante alla formazione dell’immaginario coloniale nazionale. La presenza di una questione razziale all’interno della fonte storica considerata conferma la sua caratterizzazione costitutiva e non già semplicemente contingente dell’identità nazionale italiana, sopravvissuta all’abolizione delle leggi razziali e alla perdita delle colonie in seguito ai trattati di pace di Parigi del 1947.</em></p> Domenico Francesco Antonio Elia Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2763 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Formare alla democrazia nel contesto universitario. Esercizi di democrazia partecipativa e deliberativa per studenti futuri insegnanti https://annali.unife.it/adfd/article/view/2764 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>Il presente contributo mette in evidenza il valore formativo e innovativo, per studenti universitari, di un approccio metodologico fondato sui principi della democrazia partecipativa e deliberativa. Questa finalità ha accompagnato tutte le fasi di un progetto (selezionato nell’ambito dei Progetti Speciali per la Didattica finanziati dall’Università di Pisa) articolato in quattro azioni: progettazione del Corso di Letteratura per l’infanzia (partendo da un’indagine per la rilevazione dei bisogni formativi); scrittura scientifica (e pubblicazione di un volume); organizzazione di eventi (convegni, seminari ecc.); scrittura di </em>self report<em> (per l’autovalutazione finale). Tutte le azioni sono state realizzate da un gruppo di sette studenti del quinto anno del Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria – con il coinvolgimento, in alcune fasi, di tutti i compagni della medesima coorte – che hanno potuto sperimentare vari “esercizi di democrazia” nel proprio contesto universitario.</em></p> Elena Falaschi Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2764 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Fare consulenza pedagogica a scuola: il contributo della prospettiva sociomateriale https://annali.unife.it/adfd/article/view/2765 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>Il paper intende valorizzare l’apporto della prospettiva sociomateriale nei percorsi di consulenza pedagogica a scuola, sia enucleandone i presupposti teorici e metodologici di fondo, sia facendo riferimento a titolo esemplificativo ad alcune pratiche consulenziali. Il paradigma sociomateriale consente di focalizzare lo sguardo sulla materialità dell’educazione, riconoscendone il ruolo attivo nelle pratiche educative e formative. Tematizzare la materialità in azione a scuola, nel percorso consulenziale, permette di osservare da una diversa angolatura l’accadere educativo, restituendo una complessità spesso sfuggente e fornendo strumenti interpretativi per leggerla, pensarla e affrontarla. In quest’ottica, la prospettiva sociomateriale, specialmente se impiegata in combinazione con altri approcci, offre l’opportunità di considerare significato e materialità in un quadro d’insieme, costruendo una cornice epistemologica in grado di intercettare la complessità del fare scuola</em><em>.</em></p> Alessandro Ferrante, Guendalina Cucuzza Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2765 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Information Literacy: l’istanza educativa centrale per la declinazione delle competenze digitali https://annali.unife.it/adfd/article/view/2766 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>Il contributo è dedicato a come l’Information Literacy (IL) interroghi la scuola secondaria di II grado, a partire dal progetto europeo “Check&amp;Design. Digital Information Literacy and Collaborative Learning at school” (2021-23). La Commissione europea ha individuato l’Educazione Digitale, di cui l’IL è parte, come uno dei fattori chiave per realizzare entro il 2025 una comune European Education Area; tuttavia, le competenze digitali e di IL sono declinate in modo eterogeneo in Europa. La seconda parte dell’articolo restituisce due azioni del progetto: una mappatura di tali declinazioni nei rispettivi quadri nazionali e locali, realizzata con i docenti, e un questionario sull’IL a cui hanno risposto 1.955 studenti europei. Infine, il MOOC realizzato dal progetto, ora accessibile a tutti in italiano e inglese, è presentato come risposta per promuovere l’Information Literacy come capacità di leggere in modo critico i processi di trasformazione in atto dell’attuale ecosistema informativo.</em></p> Simona Ferrari, Stefano Pasta Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2766 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Verso una pedagogia e una didattica della cura per i professionisti dell'educazione: possibilità, tensioni e sfide https://annali.unife.it/adfd/article/view/2767 <p><strong>Riassunto </strong>– <em>Il contributo presenta riflessioni a due voci, italiana e uruguaiana, sull’importanza della cura come elemento della e nella formazione di professioni educative che operano con e nelle situazioni di svantaggio, soprattutto nella costruzione del ruolo professionale ma anche come base di partenza fondamentale per pensare a una pedagogia e a una didattica impegnate nello sviluppo integrale della persona attraverso la relazione educativa. </em><em>Il tema della “cura” verrà affrontato con un approccio pedagogico nell’ambito educativo, in particolare quello scolastico e della formazione. Pertanto si farà riferimento non tanto all’accezione sanitaria e medica del termine, quanto piuttosto a quella che viene definita “cura autentica”, la quale prevede l’esercizio di una relazione in cui chi educa è capace di intravedere la “possibilità di essere” in “ruoli futuribili” nelle persone in situazione di svantaggio – nello specifico con disabilità o detenute. Considerando la cura come un concetto polisemico approfondiremo la necessità di riferirsi a testimonianze di esperienze di cura dando voce agli stessi soggetti “curati”.</em></p> Valeria Friso, Natalia Barraco Mastrangelo Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2767 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Pratiche di apprendimento collaborativo tra scuole: peer review e visiting a supporto dell’autovalutazione delle scuole https://annali.unife.it/adfd/article/view/2768 <p><strong>Riassunto</strong> –<em> La peer review fra scuole è una strategia di valutazione e miglioramento e un’opportunità di sviluppo professionale per il personale coinvolto; anche il visiting può essere considerato una forma di peer review, in cui le potenzialità formative derivanti dall’osservazione reciproca dell’attività di scambio situato tra il personale di una scuola accogliente e quello delle scuole ospiti risultano prevalenti. Nell’ambito di un’azione formativa per la costruzione di competenze valutative del personale della scuola, il visiting è stato utilizzato per sostenere i processi di autovalutazione e miglioramento delle scuole coinvolte. Lo studio di caso, che ha coinvolto 12 scuole del Lazio, della Toscana e dell’Umbria, consente di valutarne le potenzialità come strumento di apprendimento trasformativo nei processi di valutazione fra scuole e di formazione collaborativa per tutti i partecipanti. </em>INVALSI.</p> Letizia Giampietro, Giuseppe C. Pillera, Donatella Poliandri Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2768 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Ricerca educativa e professionalità docente nel quadro di una ricerca-intervento per la prevenzione e il contrasto alla dispersione scolastica: genesi ed evoluzione di un dispositivo di sviluppo professionale https://annali.unife.it/adfd/article/view/2769 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>L’articolo affronta il tema della professionalità docente e del ruolo della ricerca educativa nei processi che presiedono al passaggio da una prospettiva funzionale di formazione ad una postura culturale di sviluppo professionale. Saranno esplorate alcune piste di approfondimento pedagogico di tali processi, attraverso la discussione, con riferimento ai nessi tra ricerca e formazione e ai paradigmi dell’apprendimento adulto, della genesi e dell’evoluzione di un dispositivo elaborato nell’ambito di un progetto volto alla prevenzione e al contrasto della dispersione scolastica. </em></p> Teresa Grange, Chiara Annovazzi Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2769 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Le Linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio delle alunne e degli alunni che sono stati adottati, 2014/2023. Considerazioni in una prospettiva educativa interculturale https://annali.unife.it/adfd/article/view/2770 <p><strong>Riassunto </strong><em>–</em><em> L’adozione è una realtà complessa, dalle molteplici sfaccettature, criticità, risorse. Tra le altre peculiarità, i minori che sono stati adottati possono avere le proprie origini in diverse zone dell’Italia ma anche in numerosi paesi del mondo, nell’adozione internazionale ma anche in quella nazionale che riguarda bambine/i di origine straniera in stato di abbandono sul suolo italiano. Spesso questi/e bambini/e portano in sé tratti somatici e colori della pelle differenti da quelli ancora prevalenti nel contesto italiano e hanno storie complesse (tanto più è elevata l’età all’adozione), caratterizzate da ripetute fratture, perdite, lutti, discontinuità, peculiarità che i contesti scolastici devono tenere in considerazione e accogliere. Possibilmente in prospettiva educativa interculturale. La presenza a scuola di bambini/e adottati/e, di origine straniera e non, è una realtà che esiste da decenni, tuttavia è relativamente recente il consolidarsi dell’impegno degli esperti riguardo alla necessità di creare strumenti e protocolli specifici per un’accoglienza preparata, sensibile e competente. Le Linee guida per favorire il diritto allo studio delle alunne e degli alunni che sono stati adottati, del 2014 e del 2023, nascono con l’obiettivo di fornire conoscenze e linee di indirizzo teorico-metodologico che aiutino la scuola a garantire ai bambini e ai ragazzi e alle loro famiglie, strumenti che favoriscano il loro percorso di crescita. Nell’analizzare alcuni dei principali aspetti del documento, in particolare del 2023, anche con il presente contributo, ci si pone l’obbiettivo di diffonderne la conoscenza.</em></p> Stefania Lorenzini Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2770 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Professionalità docente e competenze socio-emotive: traiettorie teorico-operative per la formazione degli insegnanti https://annali.unife.it/adfd/article/view/2771 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>L’articolo affronta il costrutto del Social and Emotional Learning (SEL) all’interno dei contesti educativi ed esamina, in particolare, gli esiti di percorsi formativi di apprendimento socio-emotivo per l’acquisizione e la maturazione delle competenze professionali degli insegnanti e i loro riverberi nell’azione didattica. Attraverso una revisione della letteratura internazionale, il presente lavoro restituisce i risultati di una ricerca qualitativa che evidenzia in che termini e con quali modalità il SEL trovi spazio nei percorsi di formazione e di qualificazione professionale degli insegnanti. L’indagine prende in considerazione le esperienze e le percezioni dei docenti che hanno partecipato a programmi di formazione per lo sviluppo di competenze socio-emotive e consente di individuare alcune dimensioni utili per definire ed elaborare un modello di formazione del docente, da validare empiricamente. </em></p> Antonello Mura, Daniele Bullegas, Asja Mallus Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2771 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Scuola e socializzazione dei ruoli di genere: elementi per il contrasto alla povertà educativa https://annali.unife.it/adfd/article/view/2772 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>L’articolo esplora il legame tra la scuola, la socializzazione dei ruoli di genere e la povertà educativa. Partendo da una panoramica sul fenomeno della povertà educativa, l’articolo si concentra sulla sua comprensione attraverso la lente del genere, sottolineando come le aspettative e gli stereotipi di genere influenzino l’accesso ad una educazione di qualità. Successivamente, vengono presentati dati comparativi riguardanti le scelte di genere nel contesto scolastico, evidenziando disparità e squilibri. Infine, l’articolo propone strategie per decostruire gli stereotipi di genere, offrendo elementi critici utili per la formazione dei docenti e per una più equa educazione di genere. Questa analisi mira a fornire strumenti teorici e pratici per affrontare la povertà educativa in una prospettiva di genere, contribuendo al dibattito su come rendere le pratiche scolastiche declinate all’educazione ai generi.</em></p> Silvia Nanni, Nicoletta Di Genova Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2772 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Educare alla fragilità. La dimensione emotiva nella scuola contemporanea https://annali.unife.it/adfd/article/view/2773 <p><strong>Riassunto</strong><strong> ­</strong><em>–</em><em> Oggi la scuola è diventata un luogo che non riesce più a realizzare pratiche educative incisive nella vita dei giovani, poiché si pone come un’istituzione formativa che non può fronteggiare le sfide lanciate da una società sempre più complessa. Emerge, pertanto,</em> <em>la necessità educativa di realizzare progetti di vita non soltanto didattici e istruttivi, ma attraversati anche e soprattutto da dinamiche esistenziali. Queste riflessioni portano al centro del dibattito pedagogico il ruolo fondamentale che le competenze empatiche potrebbero svolgere a livello educativo. Si pone, così, l’urgenza di portare avanti azioni educative relative alla Didattica delle emozioni, ovvero quel programma di intervento utilizzato nelle scuole, che consiste nel rendere consapevoli bambini, adolescenti e preadolescenti in età scolare, dell’esistenza di un bagaglio emotivo interno da salvaguardare, da attraversare e da nominare.</em></p> Simona Perfetti Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2773 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 La percezione dell’utilizzo dell’intelligenza artificiale nello svolgimento dei compiti a casa in un campione di insegnanti italiani https://annali.unife.it/adfd/article/view/2774 <p><strong>Riassunto </strong>– <em>Il dibattito sull’introduzione delle nuove tecnologie nelle pratiche di insegnamento è da sempre molto acceso; nondimeno, con l’avvento dell’Intelligenza Artificiale, la figura dell’insegnante è stata interessata da importanti cambiamenti tali da richiedere una formazione adeguata. Se fino ad oggi l’ausilio ai processi di apprendimento negli spazi e tempi non scolastici veniva fornito dalla pura applicazione dello sforzo umano naturale, adesso, invece, con l’ampia disponibilità di risorse e strumenti di apprendimento automatizzati, gli studenti hanno la possibilità di utilizzare con estrema facilità algoritmi e strumenti innovativi. In questo articolo vogliamo porre l’attenzione proprio sulle nuove sfide alle quali sono chiamati i docenti </em><em>di differente ordine e grado esplorando, attraverso un questionario, la loro percezione sull’applicazione dell’Intelligenza Artificiale quale strumento a sostegno dello studio e, in particolare, nello svolgimento dei compiti a casa.</em></p> <p><em>&nbsp;</em></p> Vanessa Pitrella, Manuel Gentile, Giuseppe Città, Anna Re, Crispino Tosto, Salvatore Perna Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2774 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Formazione insegnanti in tempi di Covid: un’opportunità per riflettere e (ri)costruire significati https://annali.unife.it/adfd/article/view/2775 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>Lo studio presenta gli esiti principali di un percorso di ricerca-(form)azione “in servizio” svolto in un Istituto Comprensivo in provincia di Roma durante il tempo del Covid, il cui obiettivo è stato incrementare lo sviluppo della competenza personale, sociale e la capacità di imparare negli insegnanti. Si dà conto dei due step formativi svolti con i docenti: il primo sulle soft skills e il secondo sull’apprendere ad apprendere, gestire i conflitti, educare alla pace. In primo luogo, si presentano quattro categorie interpretative dei dati: a) motivazione e passione per la professione docente; b) il valore dell’esperienza didattica pregressa all’insegnamento e durante l’insegnamento; c) la relazione tra didattica e comunità educante; d) responsabilità educativa a fondamento dell’etica professionale. In secondo luogo, si riporta quanto gli stessi docenti hanno affermato sulle proprie competenze relazionali e interculturali e sul valore di queste ultime nel lavoro educativo a scuola.</em></p> <p><em>&nbsp;</em></p> Carla Roverselli, Carlo Macale Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2775 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Disorientati e disorientanti: gli alunni ucraini fuggiti dal conflitto https://annali.unife.it/adfd/article/view/2777 <p><strong>Riassunto</strong> – <em>Il presente contributo intende approfondire il tema dell’inserimento scolastico dei minori ucraini giunti in Italia a partire dal marzo 2022, prendendo in analisi una parte dei dati qualitativi emersi da una più estesa ricerca sulla gestione dell’arrivo dei profughi ucraini nella città di Reggio Emilia, in particolare attingendo dagli esiti di 30 interviste semistrutturate agli operatori (dirigenti, psicologi, mediatori linguistico-culturali, educatori) impegnati nei progetti di accoglienza e housing. Vengono approfonditi gli aspetti legati alle condizioni e ai vissuti psicofisici dei minori inseriti nelle scuole, ai traumi, stress e mancanze, alle difficoltà di integrazione, alle attitudini e pratiche non sempre accoglienti e competenti messe in atto da insegnanti e dirigenti scolastici, alla gestione delle relazioni e delle comunicazioni con i genitori. </em></p> Federico Zannoni Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2777 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Recensione a: A. Barca, Valksmärken e il simbolismo nelle opere dei fratelli Grimm, Roma, Aracne, 2023 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2778 Nicola Tenerelli Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2778 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Recensione a: G.J.J. Biesta, Oltre l’apprendimento. Un’educazione democratica per umanità future, Milano, FrancoAngeli, 2023 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2779 Andrea Bignardi Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2779 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Recensione a: M. Finelli (a cura di), Tra mutualismo, emancipazionismo e coscienza nazionale. Il rapporto tra Apolloni, Dolfi e Garibaldi, Pisa, Pisa University Press, 2023 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2780 Vincenzo Orsomarso Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2780 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000 Recensione a: A. Porcarelli, Religione e scuola fra ponti e muri. Insegnare religione in un orizzonte multiculturale, Milano, FrancoAngeli, 2022 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2781 Maria Teresa Moscato Copyright (c) 2023 Annali online della Didattica e della Formazione Docente https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0 https://annali.unife.it/adfd/article/view/2781 Tue, 19 Dec 2023 00:00:00 +0000