L’educazione alle competenze emotive nel profilo professionale dell’insegnante: punti di forza e criticità

Autori

  • Daniele Fedeli
  • Claudia Munaro

DOI:

https://doi.org/10.15160/2038-1034/2407

Parole chiave:

emozioni, competenze emotive, scuola, insegnanti, ruolo professionale

Abstract

A partire dagli anni Novanta, le emozioni non sono più considerate un fattore di disturbo rispetto ai meccanismi dell’apprendimento, ma vengono concettualizzate come una dimensione centrale di qualsiasi condotta cognitiva complessa. Inoltre, si afferma il loro status di costrutto scientifico, che può essere studiato come altre variabili individuali, ad esempio l’attenzione o la memoria. Tuttavia, rimangono aperte due questioni: la prima riguarda la formazione specifica su come insegnare e valutare le competenze emotive e sociali nei bambini e nei ragazzi. Il secondo aspetto riguarda le modalità più efficaci per inserire le competenze emotive nell’azione progettuale dell’insegnante. Nel presente articolo, viene presentato uno studio esplorativo su un campione di insegnanti appartenenti ai diversi ordini di scuola: l’obiettivo è quello di indagare come le emozioni e le competenze emotive entrano nel profilo professionale del docente e nella sua progettualità didattica in classe.

 

Downloads

Pubblicato

24-08-2022

Fascicolo

Sezione

ARTICOLI