Nuove indagini archeozoologiche in siti neolitici del Tavoliere: Masseria Pantano e Palestra ex GIL (Foggia)

Antonio Curci, Italo Maria Muntoni, Anna Pizzarelli

Abstract


Riassunto - 

In anni recenti, in seguito alla programmazione di attività edili nell’ambito dei piani di sviluppo urbanistico della città di Foggia, sono state condotte nuove ricerche archeologiche che hanno ampliato le conoscenze sulla frequentazione neolitica dell’area urbana tra il VI e il V millennio a.C. In particolare sono stati oggetto di indagini stratigrafiche i villaggi di Masseria Pantano e della Palestra ex GIL, dei quali sono state intercettate porzioni dei fossati perimetrali, dalla articolata sequenza stratigrafica, e alcuni tratti di fossati a C interni. Per entrambi i siti è stato condotto lo studio dei resti faunistici che ha evidenziato una esclusiva attestazione di animali domestici (prevalentemente ovicaprini, maiali e buoi) e l’assenza di specie selvatiche. Il campione faunistico proveniente dal sito della Palestra ex GIL risultava connotato anche da una cospicua presenza di cannolicchi, molluschi bivalvi colonizzatori di bassi fondali sabbiosi-fangosi litoranei o lagunari. L’analisi archeozoologica ha interessato anche le modalità di abbattimento degli animali tramite il riconoscimento delle età di morte offrendo un quadro generale relativo allo sfruttamento delle risorse animali durante il primo Neolitico nel Tavoliere di Puglia.

 

Summary - New archaeozoological data about Neolithic Settlements of Apulian Tavoliere: the villages of Masseria Pantano and Palestra ex GIL

 

 During the last years new archaeological researches have been carried out in Foggia for the planning of building activity related to the urban plans of development. The investigations gave new data for the knowledge of the Neolithic settlement in the urban area between VI and V millennium BC. Particularly, the researches interested the villages of Masseria Pantano and of Palestra ex-GIL and sections of the perimetral ditches, with an articulated stratigraphic sequence, and some portions of the internal compounds have been investigated. For the two sites the study of the faunal remains highlighted a specific and exclusive presence of domestic animals (in prevalence sheep/goats, pigs and cattle) and the absence of the wild species. The fauna from the site of Palestra ex-GIL is also characterized by the abundance of sea clams typical of a sandy and muddy habitat or of lagoon. The zooarchaeological analysis concerned also the patterns of the animal killing through the observation of the age of death, offering a general view on the animal exploitation during the Early Neolithic of the Apulian Tavoliere.




DOI: http://dx.doi.org/10.15160/1824-2707/1298

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


ISSN: 1824-2707

Geoscience e-Journals

PreviousRandomNextList
doajLicenza Creative Commons