Nota preliminare sui resti faunistici provenienti dal sito archeologico di Jazzo Fornasiello (Gravina in Puglia, Bari)

Vincenza Montenegro, Marina Castoldi, Leonardo Salari

Abstract


Riassunto - In questo lavoro vengono esposti i primi risultati sulle osservazioni condotte su un campione di reperti faunistici provenienti dal sito archeologico di Jazzo Fornasiello a Gravina in Puglia, in provincia di Bari. Il materiale osteologico è stato recuperato durante le campagne di scavo condotte nel 2009-2010 dall’Università degli Studi di Milano d’intesa con la Soprintendenza Archeologica della Puglia. Questo studio ha l’obiettivo di trarre alcune indicazioni sulla composizione faunistica dell’economia domestica dell’abitato (VI - IV secolo a.C.). L’analisi dei reperti ha permesso il riconoscimento di maiale, bue, pecora, capra e cane fra i gli animali domestici, e trattasi per lo più di individui giovani; molto scarsa, ma interessante, la fauna selvatica, con uno scheletro di un giovane tasso.

 

Summary - Faunal remains from the archaeological site of Jazzo Fornasiello (Gravina in Puglia, Bari): preliminary report

The paper presents preliminary results from the study of the animal remains found at the settlement of Jazzo Fornasiello, Gravina in Apulia, near Bari. The material was recovered during the excavations carried out in 2009 and 2010 by the University of Milan, in collaboration with the Soprintendenza Archeologica della Puglia. This study can contribute to our understanding of the animal economy at the settlement during the 6th - 4th centuries BC. Remains of pig, cattle, sheep, goats and dog were identified among the domestic animals, referred mostly to young individuals. Wild species were also present, though they were very scarce. Of particular interest is a skeleton of a young badger.




DOI: http://dx.doi.org/10.15160/1824-2707/1312

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


ISSN: 1824-2707

Geoscience e-Journals

PreviousRandomNextList
doajLicenza Creative Commons