The World Gone Wrong: Sophokles’ Electra

Robert W. Wallace

Abstract


Il presente saggio si occupa di una serie di temi presenti nell’Elettra sofoclea, molti dei quali ricorrono nel Filottete e nell’Edipo a Colono, tutte tragedie probabilmente risalenti all’ultimo decennio di vita di Sofocle. Tali temi trattano di donne ardite e coraggiose; di un’aristocrazia che finisce con il corrompersi; di governi dannosi e tirannici; della superiorità delle leggi divine su quelle umane e cittadine; di famiglie disgregate; di azioni (soprattutto cospiratorie) rispetto a discorsi spesso ingannevoli; di parole che cambiano il loro significato; di confusione in merito agli status sociali; di piaceri viziati; di immorale avidità; di critica ai sofisti; di giuramenti violati. Fatta eccezione per le donne e l’aristocrazia, tutti questi temi ricorrono in Tucidide, e in particolare nella sua descrizione della peste di Atene e della guerra civile a Corcira. Dal momento che tanto Sofocle quanto Tucidide erano aristocratici antidemocratici, la mia conclusione è che i temi condivisi dai due autori riflettono le comuni critiche della nobiltà rispetto a un’età giudicata moralmente corrotta.


Parole chiave


Sophokles; Electra; women; aristocracy; Thucydides

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.15160/1826-803X/1288

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


ISSN: 1826-803X

Gli articoli pubblicati in questa rivista sono stati valutati, in forma anonima, dal Comitato Scientifico e da referees internazionali, anch’essi coperti da anonimato.